Il Palermo cuoce Mascara in 5′

Il Palermo cuoce Mascara in 5′

Settima vittoria su sette partite per il Palermo, capolista a punteggio pieno del girone I di serie D. I rosanero, che allungano sull’Acireale sconfitto sul terreno del Roccella, si impongono per 2-1 a Biancavilla, dove alla vigilia era stato esonerato il tecnico Pidatella, sostituito da Beppe Mascara.

Succede tutto nei primi 5′: al 1′ Biancavilla in vantaggio con un autogol di Crivello che su cross di Maimone infila Pelagotti. Reazione immediata e al 3′ arriva il pari: punizione di Martin e colpo di testa vincente del bomber Ricciardo. Al 5′ il 2-1 con Santana che servito in profondità supera il portiere avversario con un destro a incrociare. Rivincita rosanero contro l’unica squadra che li ha battuti in questa stagione, seppur ai rigori nel turno preliminare di Coppa Italia.

Rallenta la propria marcia l’Acireale, incappato nella prima sconfitta sul campo (l’altra a tavolino con l’Acr) a Roccella Jonica. Decisivo il gol di Malerba dopo 12′. La squadra di Pagana è adesso a -6 dal Palermo. E al secondo posto insieme ai granata c’e’ il Troina, vittorioso per 1-0 in trasferta sul terreno del Marina di Ragusa; decisivo l’autogol di Puglisi al 40′ della ripresa.

Sconfitta casalinga per il Licata che cade al Dino Liotta contro il Savoia che così lo aggancia in classifica a quota 14: un gol per tempo per i campani a segno al 31′ con Cerone, e nella ripresa al 6′ con Scalzone. Gli agrigentini saranno il prossimo avversario del Palermo domenica prossima al Barbera.

Battuta d’arresto anche per l’Acr Messina che torna sconfitto dalla trasferta contro la Cittanovese: succede tutto nella ripresa con il vantaggio dei padroni di casa al 24′ con Garcia, il pareggio al 27′ di Crucitti e il gol partita al 42′ di Silenzi.

Va molto meglio all’Fc Messina che in casa supera 2-0 il quotato Giugliano: decide la doppietta di Coria (30′ pt e 21′ st). Si chiude infine con un rocambolesco 4-4 la sfida tra Marsala e Castrovilari: per gli azzurri giornata di grazia per Balistreri, autore di una tripletta, mentre l’altro gol porta la firma di Padulano; per gli ospiti doppietta di Puntoniere e reti di Gagliardi e La Ragione.

Correlati