Camplone, capitolo chiuso

Camplone, capitolo chiuso

Andrea Camplone non è più l’allenatore del Catania. Il divorzio, ormai nell’aria, è stato ufficializzato poco dopo le 14 dalla società etnea.

L’incontro mattutino tra la dirigenza e il tecnico non ha portato a un’intesa: niente separazione consensuale, l’allenatore pescarese è stato sollevato dall’incarico insieme con gli altri componenti dello staff, l’allenatore in seconda Maurizio Giovanni Tacchi e l’allenatore dei portieri Marco Onesti.

Camplone saluta i colori rossazzurri dopo l’umiliante 5-0 subito in trasferta contro la Vibonese: il suo bilancio personale sulla panchina catanese è di cinque vittorie e altrettante sconfitte in campionato, sei successi e sei ko se si include la Coppa Italia.

Il primo allenamento settimanale in vista della sfida di mercoledì contro il Bisceglie, spostato al pomeriggio per chiudere il capitolo Camplone, verrà diretto da Orazio Russo, tecnico dell’Under 17 al quale è stato affidato provvisoriamente il gruppo. Con lui, torna nello staff della prima squadra l’allenatore dei portieri Marco Onorati.

Adesso la dirigenza rossazzurra stringerà i tempi per chiudere l’accordo con Cristiano Lucarelli, con il quale si era aggiornata a dopo la separazione da Camplone.

L’allenatore livornese ha dato una disponibilità di massima ad accettare un accordo economico in linea con l’attuale situazione societaria, ma ha chiesto un contratto di un anno e mezzo, sino a giugno 2021, e non di soli otto mesi.

Correlati