Sicula, che figuraccia

Sicula, che figuraccia

Una figuraccia. La Sicula Leonzio crolla in casa contro la Vibonese finendo umiliata con un clamoroso 7-2 che fa scoppiare la contestazione e mette a serio rischio la panchina di Bucaro.

Gara senza storia e lentinesi travolti già nel primo tempo, concluso sul 4-0 per gli ospiti. La formazione di Modica sblocca il risultato al 9′ con un diagonale di Bernadotto e raddoppia con Berardi su imbeccata di Tumbarello dopo un errore di Esposito a centrocampo.

La Leonzio è in totale confusione, gli ospiti dominano e nel giro di 60 secondi, tra il 38′ e il 39′, colpiscono altre due volte ancora con Berardi e con Petermann, ex di turno.

Bucaro cambia quattro uomini in avvio di ripresa e dopo una traversa colpita da Scardina e un intervento del portiere ospite Greco sullo stesso Scardina vede i suoi accorciare su rigore trasformato da Bollino.

E’ solo un fuoco di paglia. La difesa bianconera continua a sbagliare tutto e Malberti ne approfitta per piazzare il tocco sotto misura che vale la quinta rete.

Grillo accorcia con un colpo di testa, ma la Vibonese non è paga e con l’avversario sbilanciato in avanti va a segno altre due volte con Emmausso e Prezzabile.

“Mi assumo la responsabilità di questa sconfitta – ha detto a fine gara il tecnico della Sicula, Bucaro – per noi è stata una partita umiliante. Dobbiamo chiedere scusa. Abbiamo toccato il fondo, ora si può solo risalire. Ripercussioni per quel che mi riguarda? Non ci ho pensato, faccio l’allenatore e so che il ruolo porta a certe situazioni, non so come reagirà il presidente”.

SICULA LEONZIO-VIBONESE 2-7
Sicula Leonzio (4-3-3): Nordi 4; De Rossi 4, Sosa 4, Petta 4, Sabatino 4; Maimone 4, Esposito 4 (1′ st Megelaitis 5), Sicurella 4 (1′ st Bollino 6); Vitale 4 (1′ st Grillo 6), Lescano 4 (1′ st Scardina 5.5), Bariti 4.
In panchina: Governali, Tafa, Cozza, Terranova, Ripa. Allenatore: Bucaro 4.
Vibonese (4-3-3): Greco 7; Altobello 7, Malberti 7, Redolfi 7 (10′ st Ciotti 7), Mahrous 7 (20′ st Tito 6); Prezioso 7, Petermann 7, Tumbarello 7; Berardi 8 (32′ st Prezzabile 7), Emmausso 7 (32′ st Taurino 6.5), Bernardotto 7 (32′ st Allegretti 6.5). In panchina: Mengoni, Del Col, Rezzi, Napolitano, Raso, Maniscalchi, Gualtieri. Allenatore: Modica 8.
Arbitro: Centi di Viterbo 6.
Reti: 9′ pt Bernardotto, 21′ pt e 39′ pt Berardi, 40′ pt Petermann, 10′ st Bollino (rig), 16′ st Malberti, 18′ st Grillo, 23′ st Emmausso, 34′ st Prezzabile.
Note: spettatori 600 circa. Ammoniti: Altobello, Sicurella, Berardi, Scardina. Angoli: 9-3. Recupero: 3′, 3′.

Correlati