Lucarelli rispolvera il 3-5-2

Lucarelli rispolvera il 3-5-2

E’ un Catania in assoluta emergenza quello che si presenta a Viterbo per la sfida con i gialloblu di Calabro.

Ai problemi in difesa dovuti alla carenza di centrali di ruolo (Esposito e Silvestri sono squalificati, Saporetti infortunato, l’unico a disposizione è Mbende) si aggiungono quelli in attacco dovuti allo stop di Curiale, fermatosi per l’infortunio a un ginocchio con interessamento dei legamenti.

Uomini davvero contati, quindi, per Lucarelli, che per l’occasione tornerà al 3-5-2 utilizzato nelle prime uscite della sua gestione e, per rimanere alle uscite più recenti, anche nel finale della sfida con l’Avellino.

Il tecnico livornese ovvierà alle lacune difensive riportando nella linea arretrata Biagianti accanto a Mbende e al ripescato Marchese. In avanti, invece, spazio alla coppia formata da Sarno, match winner con l’Avellino, e Barisic, al momento unico rossazzurro schierabile da prima punta.

Anche in mediana qualche novità, suggerita dalla necessità di gestire gli uomini in considerazione degli impegni ravvicinati e dell’importante semifinale di andata in Coppa Italia contro la Ternana in programma mercoledì: Vicente, al debutto da titolare, giocherà in mezzo con Biondi e Mazzarani, sulle fasce agiranno Calapai e Pinto.

Sotto la grafica della formazione tratta da Sport Sicilia Preview, in onda il venerdì sera su Telecolor.

Correlati