“Restiamo feroci”

“Restiamo feroci”

Conferenza stampa di Cristiano Lucarelli alla vigilia di Catania-Reggina.

CRESCITA. “Nelle ultime due gare sono cambiate tante cose. Abbiamo vissuto una settimana difficile, quella che ha chiuso il mercato. Appena è terminata quella fase, ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti di dare il massimo sino alla fine, per noi e per i tifosi. La squadra si è tranquillizzata, le ultime due partite sono state ottime. Obiettivi? Abbiamo onorato Coppa Italia, in campionato cercheremo di consolidare la nostra posizione e se possibile di migliorarla. Dovessimo sfoderare una grande prestazione contro la Reggina potremo fare altre valutazioni, ma sempre ragionando di partita in partita”.

SOCIETA’. “Abbiamo parlato con l’amministratore delegato, ci ha rassicurato dicendoci che le ultime vicende riguardano altre società. Non credo ci saranno riflessi sul Calcio Catania. Gli stipendi? Sono già stati pagati”

REGGINA. “Meglio giocare contro un avversario importante. Ci aiuta a restare sul pezzo, anche se stanchi. Bisogna conservare la ferocia agonistica mostrata nelle ultime uscite. A Reggio si è creata un’alchimia vincente che li ha portati meritatamente al primo posto, bisogna fare loro i complimenti”.

FORMAZIONE. “Un po’ di stanchezza dopo la partita con Ternana c’è. I due centrocampisti, con questo sistema di gioco, spendono più degli altri, sicuramente in quella zona del campo dovremo intervenire. Modulo? Possiamo fare tutto, anche cambiare in corsa con gli stessi uomini. Non escludo nulla. Gli infortunati dovrebbero rientrare nel giro di 15-20 giorni. Beleck? Può darci nuove soluzioni tattiche, ora abbiamo un riferimento al centro dell’attacco”.

Correlati