Credito sportivo, mutui congelati

Credito sportivo, mutui congelati

ROMA – L’istituto per il credito sportivo (Ics) ha deciso il congelamento delle pagamento delle rate in scadenza da marzo a settembre.

La decisione è stata presa dall’istituto presieduto da Andrea Abodi, per venire incontro -come riferisce una nota – alla “necessità di sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dall’emergenza coronavirus. Perciò l’Ics su esplicita richiesta dei propri mutuatari (ad eccezione di Enti locali e grandi imprese), alla sospensione del pagamento delle rate in scadenza da marzo a settembre 2020”.

La sospensione “non comporterà costi aggiuntivi e potrà riguardare sia l’intera rata, comprensiva di capitale e interessi, sia la sola quota capitale, con il pagamento degli interessi alla scadenza prevista”.

L’Ics ha fatto sapere che potrà beneficiare della misura “tutta la clientela le cui esposizioni debitorie non siano classificate come esposizioni creditizie deteriorate (che verranno invece valutate caso per caso) ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi.

La richiesta di sospensione dovrà essere inoltrata all’indirizzo di posta elettronica sospensionecovid@creditosportivo.it, attraverso l’apposito modulo scaricabile sul sito web dell’Istituto www.creditosportivo.it.

L’Istituto inoltre, per supportare operativamente i Clienti e fornire assistenza per la gestione delle operazioni in essere e per le successive misure agevolate che saranno adottate, ha creato un gruppo di lavoro dedicato che potrà essere contattato al numero verde 800608398 o alla mail: infoemergenzacovid19@creditosportivo.it.

Correlati