Il Comitato batte un colpo

Il Comitato batte un colpo

Il dialogo tra il Comitato per l’acquisizione del Catania Calcio e la società rossazzurra entra in nuova fase. Con un comunicato, la cordata nata per rilevare la proprietà del club etneo ha annunciato di aver ritirato la manifestazione d’interesse presentata il 10 aprile scorso e di essere in procinto di costituire una Spa che invierà una nuova offerta ufficiale, con scadenza perentoria, a Finaria, holding che detiene la maggioranza delle quote azionarie del club del patron Nino Pulvirenti.

“il Comitato per l’acquisizione del Catania Calcio, considerato il protrarsi dell’attesa della risposta di Finaria spa alla manifestazione d’interesse inviata – si legge nella nota diffusa dal Comitato – e alla luce del cambio di studio legale da quello dell’avvocato Fulvio Castelli a quello dell’avvocato Giuseppe Augello, con l’intento di dare un nuovo impulso all’interlocuzione ha comunicato al Catania Calcio Spa di aver ritirato la manifestazione d’interesse inviata in data 10 aprile 2020”.

“Considerati i termini perentori di scadenza, per un’adeguata pianificazione aziendale e sportiva – prosegue il comunicato – il comitato rende nota la decisione di costituire, entro la prossima settimana, una società Spa adeguatamente patrimonializzata, che invierà un’offerta ufficiale, vincolante e con scadenza perentoria a Finaria Spa. Decisioni queste che, ancora una volta, rientrano nella volontà del Comitato di salvare la matricola e la storia del Calcio Catania”.

Correlati