Catania, sì ai play off

Catania, sì ai play off

Il Catania parteciperà ai play off. In vista del termine ultimo per comunicare un’eventuale rinuncia, fissato per oggi alle 19, la società rossazzurra ha sciolto la riserva e deciso di prendere parte agli spareggi promozione del campionato di Serie C.

Il via libera, messo in forse dalla complessa situazione economica attraversata dal club, rimette dunque in moto la squadra etnea, i cui allenamenti sono stati sospesi sino a domenica 14.

Il Catania ha chiuso la stagione regolare al sesto posto della classifica, determinata in via definitiva applicando i coefficienti correttivi stabiliti dalla Figc. Stessa posizione, peraltro, occupata dalla formazione di Cristiano Lucarelli prima della sospensione del campionato a causa dell’emergenza coronavirus.

L’avversario dei rossazzurri nel primo turno degli spareggi, da disputare in gara secca il primo di luglio (al Massimino a porte chiuse), si conoscerà il 27 giugno, giorno nel quale verrà disputata la finale della Coppa Italia di C tra Ternana e Juventus Under 23: se gli umbri dovessero perdere il Catania affronterà il Francavilla, in caso di vittoria accederanno direttamente alla fase nazionale liberando un posto nel tabellone e accoppiando così la Vibonese agli etnei.

In quest’ultimo caso la formazione di Lucarelli verrebbe promossa direttamente al secondo turno visto che i calabresi quest’oggi hanno annunciato la propria rinuncia ai play off insieme ad altri 5 club (Arezzo, Modena, Piacenza, Pontedera e Pro Patria). Se così fosse, il debutto del Catania sarebbe quindi posticipato al 5 luglio, sempre in casa, contro la migliore delle vincenti del primo turno (Catanzaro in prima battuta, Teramo o Avellino in alternativa).

Correlati