Orgoglio Raffaele: “Ci sottovalutano”

Orgoglio Raffaele: “Ci sottovalutano”

Conferenza stampa di Giuseppe Raffaele alla vigilia di Monopoli-Catania.

ORGANICO. “Con un paio di giocatori di qualità e il rientro degli altri la squadra è completa”.

CRESCITA. “La settimana è servita plasmare meglio la nostra identità, abbiamo ampi margini di miglioramento. Tutti ci aspettiamo di fare di più. Dobbiamo essere bravi a evitare ingenuità ed essere consapevoli di attraversare una fase di sviluppo. Ci stanno mancando fonti di gioco come Maldonado o Pinto e domani dovremo fare a meno pure di Dall’Oglio. Stiamo lavorando, serve tempo per conoscersi ma sono fiducioso. Siamo una squadra importante, in questo momento il Catania viene sottovalutato. Vogliamo lasciare un’impronta forte sin dall’inizio”.

MONOPOLI. “Incontriamo una squadra che sta facendo bene anche contro avversari di categoria superiore, ma non staremo ad aspettarli. Il pari in questi campionati serve a poco. Affrontiamo una realtà di livello, non è una sfida in cui ci si potrà permettere cali di concentrazione”.

FORMAZIONE. “Vicente? Durante la preparazione ha avuto qualche problema, non sapevo quale fosse il suo minutaggio reale. Con una settimana in più di lavoro, a Monopoli potrà esserci molto utile. Stiamo lavorando su alcune situazioni tattiche, anche a gara in corso. Furlan? Da qualche giorno si allena di nuovo con noi ed è a disposizione, cosa succederà sino alla chiusura del mercato non lo so. La posizione ideale di Biondi? Può essere la variabile impazzita: sa interpretare tanti ruoli soprattutto in una fase iniziale come questa. Reginaldo? Vedremo se può giocare ancora da esterno, secondo me se è al top della forma può farlo. Attacco a tre? Spesso, come a Potenza, il mio è stato un falso tridente con due punte centrali e un esterno”.

Correlati