Raffaele scuote il Catania

Raffaele scuote il Catania

Ecco le dichiarazioni salienti di Giuseppe Raffaele alla vigilia del recupero Catania-Vibonese.

INDISPONIBILI. “Mancheranno Manneh (in nazionale) e gli infortunati Pellegrini, Piccolo, Tonucci e Vicente. Verificheremo domani le condizioni Claiton e Silvestri, anche Pinto è uscito malconcio dalla trasferta di Teramo”

PROBLEMA DEL GOL
. “Sarao è stato a disposizione solo nelle prime tre partite, Reginaldo ha avuto il Covid, Emmausso è arrivato a preparazione conclusa: situazioni che ci hanno frenato. Mi consolo con la crescita di Pecorino e il ritorno di Sarao in gruppo, anche se non al 100%: secondo me possono anche coesistere. Aspettiamo il rientro di Piccolo, dobbiamo essere bravi nel dare il massimo in attesa di recuperare alcuni elementi”.

RENDIMENTO. “L’avvio di stagione ci aveva dato fiducia, avevamo trovato consistenza difensiva, poi abbiamo pagato alcune assenze che ci hanno costretto a cambiare. Ora dobbiamo essere bravi a trovare maggiore concentrazione e cattiveria, così da non pagare episodi avversi come accaduto a Teramo. Le critiche sono giuste, ma abbiamo l’obbligo di credere in noi stessi”.

MODULO. “E’ difficile parlare di moduli, in questa fase c’è sempre da confrontarsi con tamponi e infortuni. In questo momento la difesa a quattro è obbligatoria. Contro la Vibonese non sarà una partita di sola tattica, dovremo andare oltre mettendoci voglia e determinazione”.

Correlati