Di Piazza lascia il Palermo

Di Piazza lascia il Palermo

Tony Di Piazza lascia il Palermo. L’imprenditore italoamericano Tony Di Piazza ha comunicato la propria intenzione di esercitare il diritto di recesso dall’accordo che lo ha visto insieme con Dario Mirri, rispettivamente al 40% e 60% del capitale sociale, aggiudicarsi l’avviso pubblico per l’assegnazione del titolo sportivo del club rosanero lo scorso anno.

“Non entro nel merito dei motivi, già oggetto di confronto nelle sedi societarie opportune, ma certo mi spiace per questa decisione, che altro non è se non la formalizzazione di quanto già precedentemente noto. Ne prendiamo atto, ora anche formalmente, ma poco cambia rispetto al nostro percorso”, ha commentato Mirri.

Di Piazza, immobiliarista nativo di San Giuseppe Jato che vive a New York, insieme a Mirri continuerà a rispettare tutti gli obblighi che “rimangono ovviamente validi”, ha sottolineato proprio Mirri.

“Il capitale è stato interamente sottoscritto e quindi non ci saranno ripercussioni sulla disponibilità economica della società nel rispetto degli impegni assunti e del budget triennale complessivo approvato a luglio del 2019”, ha concluso il presidente del Palermo.

Correlati